For questions
Contact us!
 
Hello, Guest!
 
 
E250 - Sodium nitrite
"Nitrito di sodio, studi 2016"
by Ark90 (8518 pt)
2019-Oct-18 20:58

Review Consensus: 8 Rating: 8 Number of users: 1
Evaluation  N. ExpertsEvaluation  N. Experts
1
  
6
  
2
  
7
  
3
  
8
  1
4
  
9
  
5
  
10
  

Avvertenze sull' E 250 dell'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC) : L'assunzione alimentare prolungata di grandi quantità di nitriti è associata con un aumento del rischio di sviluppo del cancro allo stomaco e del cancro all'esofago. Andrebbero quindi evitati o fortemente ridotti i cibi contenenti nitrito di potassio (E249), nitrito di sodio (E250) e nitrato di potassio (E252), presenti soprattutto nella carne in scatola, negli insaccati e nelle carni lavorate. Infine, alcuni antiossidanti come la vitamina C (E300) e suoi derivati, come l'ascorbato di sodio (E301) e l'ascorbato di potassio (E303) inibiscono la formazione di nitrosammine da nitrati e nitriti e per questo vengono spesso sfruttati in abbinamento nell'industria alimentare (1).

Il nitrito di sodio, un fissativo colorante alimentare e conservante per carni e pesci, contribuisce alla carcinogenesi. L'effetto pericoloso deriva dalla reazione di nitriti con ammine per produrre nitrosammine. E' stato studiato il ruolo protettivo dell'olio di aglio contro le anomalie nei parametri biochimici del metabolismo e lo stato ossidativo indotti dal Nitrito di sodio, in animali da laboratorio. Dai risultati raggiunti si può concludere che la somministrazione di aglio ha un ruolo estremamente utile nel superare gli effetti negativi verificatisi da ingestione cronica di Nitrito di sodio il che è probabilmente dovuto alle sue eccellenti proprietà antiossidanti e ai suoi valori altamente nutritivi (2).

Per quanto riguarda l'assunzione, in particolare con le carni lavorate, il nitrito di sodio potrebbe avere un legame con l'incidenza del cancro al colon a causa di residui dei nitriti e a causa delle dosi immesse. Questo riporta uno studio su animali da laboratorio (3).

Questo studio invece, ha analizzato l'esposizione di lavoratori in una falegnameria, esposti direttamente al Nitrito di sodio ed ha rilevato problemi. Si tratta di esposizione diretta per lunghissimo periodo, 30 anni, per cui può essere considerata una condizione del tutto inusuale, comunque serve per tener desta la soglia di attenzione e riguarda l'inalazione e non l'assunzione (4).

Bibliografia____________________________________

(1) http://www.airc.it/cancro/disinformazione/additivi-conservanti-alimentari/

(2) In vivo evidence of hepato- and reno-protective effect of garlic oil against sodium nitrite-induced oxidative stress
Hanaa A Hassan, Sherif M El-Agmy, Rajiv L Gaur, Augusta Fernando, Madhwa HG Raj, Allal Ouhtit
Int J Biol Sci. 2009; 5(3): 249–255. Published online 2009 Mar 10.

(3) Suggestive evidence for the induction of colonic aberrant crypts in mice fed sodium nitrite.
Zhou L, Zahid M, Anwar MM, Pennington KL, Cohen SM, Wisecarver JL, Shostrom V, Mirvish SS.
Nutr Cancer. 2016

(4) Long-term exposure to sodium nitrite and risk of esophageal carcinoma: a cohort study for 30 years.
Xie TP, Zhao YF, Chen LQ, Zhu ZJ, Hu Y, Yuan Y.
Dis Esophagus. 2011 Jan;24(1):30-2. doi: 10.1111/j.1442-2050.2010.01080.x.

 

Evaluate
 
 
 
Events