For questions
Contact us!
 
Hello, Guest!
 
 
Total Care
"Troppa chimica nel Total Care"
by AColumn (5950 pt)
2020-Nov-04 16:32

Review Consensus: 41 Rating: 8.2 Number of users: 5
Evaluation  N. ExpertsEvaluation  N. Experts
1
  
6
  
2
  
7
  1
3
  
8
  2
4
  
9
  2
5
  
10
  

In tutti i dentifrici è presente una marea di componenti chimici, ma alcuni sono molto discussi e sarebbero a mio avviso, da evitare:

  • Triclosan
  • Biossido di Titanio
  • Sodium Lauryl Sulfate - SLS

Per compensare, o meglio per contrastare gli effetti di questi ed altri discussi componenti, i produttori sono poi costretti ad aggiungerne altri. Qui se ne contano 19!

 Vediamo i componenti piùdiscussi e cerchiamo di capire perchè.

 Triclosan  presente come ingrediente attivo in alcuni prodotti per la cura personale come saponi, dentifrici e sterilizzatori. è un agente antibatterico ad ampio spettro  presente come ingrediente attivo in alcuni prodotti per la cura personale come saponi, dentifrici e sterilizzatori.

Si tratta di un composto che altera il sistema endocrino e la sua crescente presenza in risorse idriche, nonché in terreni biosolidi utilizzati nell'attività agricola, il suo potenziale di bioaccumulo nei tessuti grassi e la tossicità negli organismi acquatici sono un motivo di preoccupazione per la salute umana e ambientale. Triclosan è stato rilevato anche nel sangue, latte materno, urina e unghie degli esseri umani.

Si tratta di un composto che altera il sistema endocrino e la sua crescente presenza in risorse idriche, nonché in terreni biosolidi utilizzati nell'attività agricola, Il suo potenziale di bioaccumulo nei tessuti grassi e la tossicità negli organismi acquatici sono un motivo di preoccupazione per la salute umana e ambientale.

  E171 - Biossido di titanio E' ormai presente in molte applicazioni : cosmetici, vernici, carte, additivi farmaceutici, creme solari come filtro anti UV, dentifrici come sbiancante, rivestimento delle compresse medicinali. Vietato in Francia dal 2019.

Si è scoperto che le nanoparticelle di questo composto chimico riescono ad aggirare il nostro sistema immunitario.

Se ingerito potrebbe causare problemi alla salute. Certo, nessuno ingerisce uno shampoo o un sapone liquido, ma comunque è bene fare attenzione.

 Sodio lauriletere solfato - Sodium laureth sulfate - è un composto chimico ed appartiene ad un gruppo di sali di alcoli etossilati solfatati.E' un tensioattivo che genera schiuma ed è largamente impiegato in dentifrici, shampoo, saponi liquidi. Poichè il suo potere solvente è tra i meno aggressivi sulla pelle, viene impiegato in saponi e shampoo delicati. Tuttavia può dare irritazione agli occhi se usato in quantità elevate.

Poichè non è obbligatorio indicare la percentuale o la quantità dei prodotti chimici sulle etichette, è comunque difficile sapere quanto Sodium Laureth sulfate vi è nel prodotto. E' comunque tra i tensioattivi relativamente meno rischiosi.

 Conclusione.

La conclusione è più o meno la stessa per la stragrande maggioranza di detergenti, shampoo, saponi liquidi, dentifrici che si trovano a basso prezzo nei supermercati: il rischio di allergie è sempre presente in quanto la letteratura scientifica insegna che chi non è allergico può diventarlo e, in questi casi, la prudenza non è mai troppa. 

Quindi il consiglio è di acquistare prodotti senza questi ingredienti, o almeno con il minor numero possibile di ingredienti allergizzanti.

Evaluate
 
 
 
Events