For questions
Contact us!
 
Hello, Guest!
 
 
 
 
Cambia Interessi
 
 
 
Vegetable margarine
"Descrizione"
by Ark90 (5991 pt)
2019-Jun-09 15:23

Review Consensus: 8 Rating: 8 Number of users: 1
Evaluation  N. UsersEvaluation  N. Users
1
  
6
  
2
  
7
  
3
  
8
  1
4
  
9
  
5
  
10
  

La margarina vegetale nasce da un procedimento industriale di idrogenazione o non idrogenazione dei grassi insaturi. Possono essere impiegati vari tipi di oli o di grassi.

Purtroppo, per ottenere la margarina vegetale, vengono utilizzati vegetali quali l'olio di cocco, il grasso di cocco, l'olio di palma, l'olio di cuore di palma, che contengono grassi saturi in misura rilevante. Per di più, il procedimento chimico con il quale questi vegetali vengono trattati, peggiora la situazione dal punto di vista salutare.

Il procedimento di idrogenazione disattiva sostanze utili per l'organismo umano.

Il procedimento che rende la margarina non idrogenata si chiama frazionamento e lascia la parte satura nella margarina non idrogenata, separando la parte grassa insatura che avrà una diversa destinazione.

In campo alimentare vi è la tendenza da parte dei produttori, ad abbandonare la margarina idrogenata a favore di quella non idrogenata.

Occorre quindi controllare la composizione della margarina anche se raramente i produttori indicano il procedimento di idrogenazione.

Varie margarine contenenti acidi grassi trans sono state commercializzate come più sane per l'assenza di colesterolo, suggerendo di usare la margarina al posto del burro. Quindici anni fa, la ricerca ha documentato il grave rischio per la salute dei grassi trans (T-fat). La FDA negli Stati Uniti nel 2015 ha finalizzato la sua decisione decidendo che i grassi trans non sono sicuri ed ha fissato un limite di tempo di tre anni per la rimozione completa di grassi trans da tutti gli alimenti. Il pericolo maggiore dei grassi trans risiede nella sua capacità di distorcere le membrane cellulari. Il principale rischio per la salute legato al consumo di grassi trans è un elevato rischio di malattie coronariche. I grassi trans hanno un effetto negativo sul cervello e sul sistema nervoso, vengono incorporati nelle membrane cellulari del cervello e alterano la capacità dei neuroni di comunicare. Questo può ridurre le prestazioni mentali. È stata osservata una relazione tra l'assunzione di grassi trans e il rischio di depressione ed è sempre più evidente un possibile ruolo di grassi trans nello sviluppo della malattia di Alzheimer e nel declino cognitivo con l'età avanzata (1).

Bibliografia___________________________________________

(1) New data on harmful effects of trans-fatty acids.

Ginter E, Simko V.

Bratisl Lek Listy. 2016;117(5):251-3.

 

Evaluate
 
 
 
Events