For questions
Contact us!
 
Hello, Guest!
 
 
Steviol glycosides
"Descrizione"
by Ark90 (7741 pt)
2019-Nov-03 12:55

Review Consensus: 16 Rating: 8 Number of users: 2
Evaluation  N. ExpertsEvaluation  N. Experts
1
  
6
  
2
  
7
  
3
  
8
  2
4
  
9
  
5
  
10
  

I Glicosidi steviolici vengono estratti dalla pianta perenne Stevia reubadiana Bertoni, della famiglia delle Asteraceae, originaria delle regioni subtropicali del Sud America, Paraguay e Brasile, che ha un potere edulcorante elevatissimo, circa 200 volte lo zucchero.

Nella pianta sono stati identificati 89 composti tra i quali flavonoidi, acido caffeico e derivati, diterpenoidi (compresi steviol e glicosidi), sesquiterpenoidi, acidi e derivati amminoacidi, amidi grassi e derivati, acidi grassi e derivati, oligosaccaridi, glicerolipidi, purine e retinoidi (1).

Il dolcificante proveniente da questa pianta è stato sottoposto a studi dal Comitato Scientifico per l'Alimentazione, nel 1984, nel 1989 e nel 1999 l'aveva classificato come "tossicologicamente non accettabile", creando un certo allarme e risonanza sulla stampa, ma unicamente perchè non vi erano dati sufficienti per una valutazione sulla sicurezza alimentare.

Questo giudizio invece è stato rivisto nel 2000, nel 2005, nel 2006, nel 2007 e nel 2009 ammettendo una dose giornaliera massima di 4 milligrammi per ogni kg di peso corporeo (2).

Non sono emersi, a questo dosaggio, problemi per la salute.

Altri studi su Glicosidi steviolici

Bibliografia_________________________

(2) Characterization of Stevia leaves by LC-QTOF MS/MS analysis of polar and non-polar extracts.
Molina-Calle M, Priego-Capote F, Luque de Castro MD.
Food Chem. 2017 Mar 15;219:329-338. doi: 10.1016/j.foodchem.2016.09.148.

(2) Chemical-specific adjustment factors (inter-species toxicokinetics) to establish the ADI for steviol glycosides.
Roberts A, Lynch B, Rogerson R, Renwick A, Kern H, Coffee M, Cuellar-Kingston N, Eapen A, Crincoli C, Pugh G Jr, Bhusari S, Purkayastha S, Carakostas M.
Regul Toxicol Pharmacol. 2016 Aug;79:91-102. doi: 10.1016/j.yrtph.2016.05.017

 

 

Evaluate
 
 
 
Events